Omaggio a Pasolini a Bari

È andato in scena sabato 16 luglio lo spettacolare vernissage di Omaggio a Pasolini – Bari Torre a Mare, all’interno del XVI Festival internazionale dell’arte, Globalart International Art.

di Pasquale Di Matteo

Un bagno di folla è stata la risposta del pubblico pugliese al vernissage di Omaggio a Pasolini – Bari Torre a Mare, la mostra itinerante che ho ideato e che sto portando in giro in tutta Italia.

293461018 1876411899219368 4877500187510007952 n edited Pasquale Di Matteo Omaggio a Pasolini a Bari

L’evento ha già toccato Roma, con la cura di Francesca Triticucci, Gattinara (VC), a cura del Prof. Saverio Genise, e Sannicandro di Bari, a cura della Dott.ssa Rosa Didonna.

Quest’ultima, eccentrica artista, nonché curatrice, docente, critica d’arte e gallerista, ha curato anche la tappa in scena fino al prossimo 30 luglio negli spazi della Torre Pelosa, a Bari Torre a Mare, e curerà anche la terza tappa “marina”, che si terrà nello splendido castello Svevo di Termoli, a partire dal 20 agosto.

Screenshot 1013 Pasquale Di Matteo Omaggio a Pasolini a Bari
Rosa Didonna

I tre eventi a cura di Rosa Didonna e del suo staff di Globalart sono inseriti all’interno delle tappe del XVI Festival internazionale dell’arte promosso dalla stessa Globalart.

Ad esporre presso Torre Pelosa sono poco meno di trenta artisti, alcuni giunti dalla Scandinavia, altri dal Sud America, a testimonianza dell’alto valore internazionale che Didonna ha saputo donare alla rassegna.

Sabato 16, ho potuto presentare ciascun artista alle telecamere di Colorata TV.

Circa un minuto a testa che non basta per esprimere al meglio quanto proposto, ma che sintetizza nei tempi televisivi l’espressione artistica dei lavori presenti.

Sugli artisti in esposizione nelle tre tappe curate da Rosa Didonna sto realizzando anche un catalogo, che verrà consegnato a Termoli a chi ne avrà fatto richiesta.

A tutti gli altri arriverà il file PDF dello stesso.

E ci sarà anche una sorpresa per gli artisti, al termine delle tre tappe con Globalart, su cui non svelo altro, per il momento.

OMAGGIO A PASOLINI – BARI, LA COLLETTIVA

A esporre negli spazi di Torre Pelosa a Torre a Mare, dal 16 al 30 luglio 2022, sono:

Copia di Progetto senza titolo 2 Pasquale Di Matteo Omaggio a Pasolini a Bari

All’interno dell’evento, in contemporanea va in scena la mostra personale di Gina Fortunato, “Come luce negli abissi”, di cui parlerò in un prossimo articolo specifico.

OMAGGIO A PASOLINI – BARI, IL VERNISSAGE

Dopo la presentazione degli artisti a Colorata Tv, la serata è proseguita, dapprima con il vernissage della mostra di Fortunato, successivamente con uno spettacolo intriso di arte e di cultura, tutto moderato dalla Dott.ssa Rosanna Roxy Lovaglio, che ha presentato magistralmente i vari protagonisti degli interventi, nonché la performance di Rosa Didonna.

Rosanna Roxy Lovaglio
Rosanna Roxy Lovaglio

Durante il mio intervento, ho ringraziato la Dott.ssa Didonna per la cura e l’abile direzione artistica dell’evento. Poi ho spiegato come mai abbia voluto omaggiare proprio Pier Paolo Pasolini, quest’anno. Uomo non di facile lettura, ma artista a trecentosessanta gradi: regista, sceneggiatore, poeta, romanziere, giornalista attento alle dinamiche sociali, pittore… Pasolini è stato uno dei più grandi intellettuali che l’Italia abbia mai partorito. Un analista del suo tempo, dotato di spiccata intelligenza e di spirito critico di grande spessore. Sempre attento agli ultimi e ai più deboli.

Pasolini manca tanto al nostro tempo, in cui non sembrano esserci intellettuali al suo livello e dotati del medesimo coraggio di mettere in discussione il verbo di chi è al potere.

Mancano personaggi capaci di sviscerare il presente, di accendere dibattiti e stimolare il confronto tra i cittadini sui più importanti temi sociali.

Ecco perché un omaggio proprio a Pasolini. Ed ecco perché sono felice di aver visto la partecipazione di tanti artisti di concetto a questa tappa della rassegna, capaci di veicolare messaggi attraverso i lavori proposti, dove ho trovato tante metafore del vivere contemporaneo.

Gli artisti hanno una sensibilità più spiccata rispetto alle persone comuni, perciò sono chiamati ad analizzare con questa loro capacità il mondo che viviamo. Spesso, nella storia, il mondo dell’arte è stato oggetto di rappresaglie e discriminazioni da parte dei governi dispotici. Non ultima, la famosa “arte degenerata” proposta dal nazismo, che accomunò, con l’intento di sbeffeggiarli, tutti quegli artisti che non rispettavano canoni stilistici che aggradavano i gerarchi e che non sposavano ossequiosamente le idee promulgate dal regime.

Furono chiuse numerose associazioni culturali per lo stesso motivo, tra cui il Novembergruppe, che aggregava alcuni tra i migliori pittori, scrittori, attori e pensatori del primo Novecento.

Oggi, come nel passato, gli artisti devono prendere il coraggio a due mani e raccontare un momento storico cruciale. Uno di quei passaggi dell’umanità che restano nei libri di storia e che saranno studiati dagli uomini del futuro.

Pasquale Di Matteo disputa su Pasolini a Bari Torre a Mare Pasquale Di Matteo Omaggio a Pasolini a Bari
Pasquale Di Matteo a Bari Torre a Mare

Sono rimasto colpito dalla forte partecipazione di pubblico. Ancor di più dai complimenti ricevuti da alcuni artisti e da numerose persone, sia del posto, sia turisti. Segno che in Italia c’è molta più voglia di pensiero, di filosofia, di contraddittorio… molta più frizzantezza culturale e voglia di capire di quanto si voglia far credere.

OMAGGIO A PASOLINI – BARI, LA PERFORMANCE DI ROSA DIDONNA

La serata è poi proseguita con la toccante performance della Dott.ssa Didonna, che ha incollato gli astanti con la sua interpretazione di Persefone, trasportando i presenti nella dimensione del mito e della cultura antica.

DSC 1871 Pasquale Di Matteo Omaggio a Pasolini a Bari
Una sequenza tratta dalla performance di Rosa Didonna, “Persefone, regina degli Inferi”

Persefone era nota anche come Kore. Divinità greca con doppia identità. Kore, che significa “fanciulla”, era la dea della primavera, della vegetazione, della natura e della fertilità. L’altra faccia di Kore era Persefone, Regina degli Inferi, portatrice di morte e terrore.

Persefone era figlia di Zeus, dio del cielo e re degli dei, e di Demetra, la potente dea del raccolto e della fertilità.

Una grande performance, sulle straordinarie facoltà della dea, che ha messo in scena una metafora del nostro tempo. Ricco di insidie e di momenti bui, ma con la speranza che, grazie alla tenacia e all’aiuto reciproco, tornino a prosperare i frutti dei raccolti e la pace tra gli uomini.

Un accenno alla cultura antica per riappropriarci delle nostre radici, per aggrapparci alla filosofia e alla storia di Italia e Grecia, nazioni che hanno gettato le basi dei diritti elementari dell’uomo presenti oggi nelle società più moderne ed evolute del mondo.

“Regina degli Inferi” si è avvalsa della voce narrante del poeta Vito Amati e dell’interpretazione degli attori Fulvia Checchini, Tommaso Vicenti e Francesco Difilippo, mentre le ninfe sono state: Lyudmyla Mahal; Saverio Giardino; Immacolata Antonacci; Daniela Mia; Rosamaria Sassi; Evira Rai.

A rendere suggestiva la performance hanno contribuito anche le musiche inedite della band Jumping The Hole, che hanno creato la giusta cornice per accentuare i diversi piani emotivi della rappresentazione.

La serata si è conclusa poco prima della mezzanotte.

OMAGGIO A PASOLINI – BARI, CONCLUSIONI

La mostra sarà aperta al pubblico fino al 30 luglio prossimo, nei seguenti orari: dalle 17:30/18.00 alle 23/23:30, presso Torre Pelosa, P.zza della Torre a Bari.

Grazie alla Dott.ssa Didonna, a suo marito Fedele, e al suo staff di Globalart per questa splendida mostra. Grazie a Colorata Tv, per le riprese, agli attori, ai fotografi Francesco Cristiantielli e Rocco Turso, alla presentatrice, Rosanna Roxy Lovaglio.

(Le foto utilizzate in questo articolo non sono state scattate dai fotografi menzionati, ma dal mio telefono)

Grazie alla splendida accoglienza del pubblico di Bari, che invito a visitare le mostre alla Torre Pelosa.

Infine, il ringraziamento più grande va agli artisti in esposizione, il vero motore dell’evento.

Grazie!

Pasquale Di Matteo.

(Se ti va di leggere i miei romanzi o i miei saggi d’arte: Il Segreto di Lukas Kofler, I Veri Artisti Contemporanei e I Veri Artisti Contemporanei – Volume 2, sono tutti disponibili su tutti gli store online e ordinabili in qualsiasi libreria tradizionale.
A ottobre 2022, uscirà il mio prossimo romanzo, Il Lato Oscuro del Tempo.
Nel 2023, il terzo volume de I Veri Artisti Contemporanei. Se vuoi essere uno dei 35 artisti inseriti nel volume, proponiti a: info@pasqualedimatteo.eu.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy
Share This

Share This

Share this post with your friends!